Guerra tra narcos: dei sicari hanno attentato alla vita dei figli di El Chapo

di Redazione
In Mondo
9 febbraio 2017
Commenti:

Guerra tra narcos in Messico: i figli di El Chapo rimangono feriti in un agguato commissionato da Damaso Lopez, ex luogotenente del boss nei narcos che ora mira al controllo del cartello di Sinaloa.

 

In un agguato avvenuto lo scorso sabato notte, i figli di Joaquín Guzmán Loera (noto come El Chapo), boss indiscusso del cartello messicano della droga, sono stati gravemente feriti. A riportare la notizia è un giornalista di Città del Messico (Ciro Leyva) che, a sua volta, è stato informato dell’accaduto proprio dalle vittime dell’attentato.

I figli del capo del cartello di Sinaloa hanno spiegato che l’artefice dell’agguato è Damaso Lopez ‘El Licensiado’, ex braccio destro di El Chapo. Tutto sarebbe da ricondurre a un attacco al potere per scalzare gli eredi del boss e prendere il comando dell’importante e redditizio cartello di narcotrafficanti che controlla tutti i Paesi dell’America latina.

 

Da quando El Chapo è stato catturato ed estradato negli Stati Uniti, pare che le lotte per la sua sostituzione ai vertici del cartello di Sinaloa non si siano mai arrestate. Quando sono stati colpiti, i figli del boss si trovavano in compagnia di un altro capo dei narcos messicani, Ismael Zambada, detto El Mayo.

Gli eredi di El Chapo si stavano recando a un incontro organizzato con Damaso Lopez, al quale imputavano il rapimento a scopo di ricatto di un altro familiare di El Chapo. Ma all’appuntamento, Lopez non si è presentato e, in sua vece, sono giunti dei killer dallo stesso assodati che hanno aperto il fuoco sui figli del boss e su El Mayo. Se l’agguato non si è trasformato in un massacro è stato solo per merito dell’intervento delle persone del luogo che hanno tratto in salvo i feriti e fatto fuggire i killer.

Ora si attende la reazione di El Chapo che, oltre a gestire gli attentati contro i suoi familiari – recentemente, la madre di El Chapo ha subito un furto sospetto nella sua villa ed è stata costretta a cambiare abitazione -, se la deve vedere anche con faide interne e con la lotta per l’egemonia del traffico di droga che la sua organizzazione sta combattendo, da anni, contro il potente cartello Jalisco-Nueva Generacion.

guerra-tra-narcos-dei-sicari-hanno-attentato-alla-vita-dei-figli-di-el-chapo

 

 

 

Commenta la notizia, cosa ne pensi?

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+