Juventus – Monaco 2-1, bianconeri accedono alla finale di Cardiff

di Redazione
In Calcio
10 maggio 2017
Commenti:

Le reti di Dani Alves e Mandzukic permettono alla Juve di battere il Monaco per 2-1 e di volare alla finale Champions di Cardiff. Caduto il record di imbattibilità europea di Buffon giunto a 690 minuti.

 

Finale doveva essere e finale sarà. La Juventus di Massimiliano Allegri forte del 2-0 rimediata nella gara di andata a Montecarlo, è riuscita ad agguantare il prezioso pass che porta direttamente alla finale di Champions League in programma a Cardiff il prossimo 3 giugno. Il match giocato in uno Stadium stracolmo di sostenitori bianconeri, ha visto la Juventus avere la meglio nei confronti del Monaco con il punteggio di 2-1 grazie alle reti messe a segno nei primi quarantacinque minuti da Mario Mandzukic e dall’esterno brasiliano Dani Alves. Nella ripresa quasi inutile la rete dei monegaschi a firma del talentuoso Mbappe che tuttavia ha bloccato a quota 690 i minuti di imbattibilità di Gigi Buffon (nuovo record per la competizione).

Nel primo tempo la Juventus ha dimostrato la solita compattezza difensiva ed una impressionante efficacia nella fase offensiva, annichilendo il Monaco. Dopo lo spavento per l’infortunio muscolare occorso al 10’ al centrocampista tedesco Khedira sostituito egregiamente da Claudio Marchisio, i bianconeri hanno incominciato a macinare gioco ed occasioni da gol. Al 33’ è arrivato il vantaggio con l’attaccante croato Mario Mandzukic sempre più elemento imprescindibile nello scacchiere tattico di mister Allegri. Allo scadere è arrivato il colpo del ko a firma del laterale brasiliano Dani Alves che si è confermato ancora una volta giocatore più in forma dell’ultimo periodo. Nella ripresa è calato sensibilmente il ritmo della Juventus con il Monaco che ne ha approfittato al 69’ con il giovane MBappe ben assistito da Joao Moutinho. Un atteggiamento un po’ superficiale della Juventus che ha fatto arrabbiare e non poco lo stesso Allegri conscio che per riuscire ad alzare la Coppa dalle grandi orecchie nella presumibile finale con il Real Madrid sarà necessaria tutt’altra prova. Tra le note negative dell’incontro le troppe palle gol sprecate dalla Juventus e la paura per Higuain uscito fortunatamente indenne dal brutto scontro con l’ex granata Glik.

 

 

 

 

Commenta la notizia, cosa ne pensi?

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+