La Germania ripiomba nell’incubo terrorismo: sequestro lampo nella stazione di Colonia

di Redazione
In Mondo
16 ottobre 2018
Commenti:

Il bilancio è di tre feriti: il sequestratore, la donna ostaggio nella farmacia e una ragazza di 14 anni precedentemente aggredita dallo stesso uomo in un McDonald

 

La polizia tedesca si è riservata di escludere la pista dell’attacco terroristico, per il sequestro di persona avvenuto intorno a mezzogiorno di ieri alla stazione centrale di Colonia.

Dalle prime ricostruzioni da parte degli inquirenti, l’uomo avrebbe lanciato una bomba molotov all’interno di un fast food per far scattare gli allarmi antincendio, nell’azione è stata ferita seppur in modo lieve una ragazza quattordicenne; subito dopo è entrato nella farmacia della stazione dove ha preso in ostaggio una donna.

 

Dopo due ore dal sequestro, nelle quali i contatti con l’uomo non sono mai stati interrotti, la polizia ha fatto irruzione ferendolo e liberando l’ostaggio.
Addosso al sequestratore sono state rinvenute diverse bombole di gas da campeggio e questo secondo gli inquirenti fa presupporre l’intento di provocare danni più consistenti; l’identità dell’uomo non è stata ancora resa nota, ma i documenti ritrovati appartengono ad un uomo di cinquantacinque anni siriano col permesso per rimanere nel Paese fino al 2022.

Ancora non si è capito se si tratta di un gesto di un folle o se l’uomo è legato a qualche cellula terroristica, la polizia sta ascoltando alcuni testimoni presenti al momento dell’attacco e vagliando accuratamente tutte le piste; fortunatamente questa volta non ci sono state vittime, solo qualche ferito e tanta paura, che fatto rivivere alla Germania l’incubo del terrorismo.

 

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+