Maltempo, alluvioni e calo delle temperature al Nord: particolarmente colpite Lombardia e Toscana

di Redazione
In Cronaca
29 giugno 2017
Commenti:

Un'eccezionale quanto inusuale ondata di maltempo si è abbattuta nelle ultime ore sul nord Italia: pioggia, grandine e anche trombe d'aria hanno infatti causato diversi disagi in Lombardia e altre regioni limitrofe.

 

L’ARRIVO DEL VORTICE “CIRCE” – Una perturbazione caratterizzata da piogge torrenziali e grandinate si è abbattuta nella giornata di ieri sul nord Italia e, secondo i meteorologi, dovrebbe interessare il nostro Paese anche per le prossime 48 ore. Infatti, a causare disagi alla circolazione automobilistica e persino frane e smottamenti (che hanno riguardato tratti stradali e alcune abitazioni) è stato il vortice ribattezzato “Circe” e che pare aver letteralmente tagliato in due la penisola, dato che invece al Sud continuano a persistere temperature elevatissime dovute all’azione dell’anticiclone “Caronte.

Tra le regioni settentrionali maggiormente colpite da questa inusuale ondata di maltempo ci sono la Lombardia e soprattutto la Toscana. Nel primo caso, oltre a delle slavine segnalate nel bergamasco, ci sono state diverse esondazioni tra cui quella del fiume Seveso a Milano e di tre torrenti nei dintorni di Como, costringendo alcune famiglie ad evacuare le proprie abitazioni.

 

LA SITUAZIONE NELLE ALTRE REGIONI – In Toscana invece, a causa dei forti temporali (circa 32 i millimetri di acqua registrati) e alle persistenti raffiche di vento, la Protezione Civile ha dovuto fare fronte a centinaia di richieste di aiuto. Non meno critica comunque è la situazione nel vicino Piemonte e in Veneto.

Se a Torino il vento ha sradicato alcuni alberi e rallentato la circolazione dei mezzi pubblici sulle principali linee, nell’hinterland si parla anche di allagamenti che hanno richiesto l’intervento dei Vigili del Fuoco. Per quanto concerne il Veneto, a essere particolarmente critica è la situazione della Strada Statale 51 di Alemagna che, a causa di una frana, è stata chiusa per alcune ore in entrambi i sensi di marcia nei dintorni di Treviso. Infine, attimi di paura si sono vissuti in Emilia-Romagna, a Luzzara (Reggio Emilia), dove si è abbattuta una improvvisa tromba d’aria che ha scoperchiato anche dei tetti.

 

 

 

Commenta la notizia, cosa ne pensi?

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+