Melbourne di nuovo sotto attacco: tre passanti accoltellati a Bourke Street

di Redazione
In Mondo
9 novembre 2018
Commenti:

Melbourne di nuovo nel mirino della pazzia sanguinaria di uno squilibrato: un morto e si contano i feriti. Il cuore della città nuovamente stravolto da un malvivente che accoltella persone nel centro. Fermato dalla polizia e portato in ospedale

 

Melbourne (Australia) di nuovo nel terrore. Un uomo dà fuoco ad una macchina e accoltella varie persone. Una persona muore ed altre sono ferite, tutto questo a Bourke Street.

Alle 16,20, quando qui in Italia era mattino presto, si sono sentite delle forti esplosioni e a dare fuoco all’auto sarebbe stato l’autore della strage, lanciando il suo pick-up contro le vetrine di un centro commerciale, per poi scendere dal veicolo ed iniziare a colpire i passanti con un coltello.

 

Sul posto sono accorsi centinaia di agenti che hanno prontamente fermato il malvivente. L’uomo continuava ad infierire all’impazzata sulla folla.  Alto e di corporatura robusta, l’uomo è stato fermato e prontamente portato in ospedale in gravi condizioni, in quanto ha riportato ferite da arma da fuoco al torace, colpito dagli agenti.

Per la sicurezza pubblica è stata isolata l’area anche se non si cercano altri sospettati e si ritiene essere solo l’uomo fermato il responsabile dei crimini avvenuti a Bourke Street. Inoltre, per il momento non ci sono elementi che possano far pensare al terrorismo.

Non è la prima volta che Melbourne è teatro di attacchi violenti; ricordiamo quello che avvenne nel 2017 quando un SUV lanciato a tutta velocità ferì 19 persone e nel Giugno dello stesso anno, un australiano di origini somale con precedenti penali prese in ostaggio una donna poi uccise un uomo per poi essere ucciso dalla polizia.

 

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+