Si affida a un naturopata: muore di cancro a soli 46 anni

di Redazione
In Cronaca
14 marzo 2018
Commenti:

Una donna siciliana di soli 46 anni muore di un tumore al seno che curava seguendo i consigli di un naturopata. A denunciare il fatto è l'oncologo Massimiliano Beretta di Aviano, in Friuli, che non ha potuto più fare niente per aiutarla.

 

La situazione è inquietante e il fenomeno aumenta di giorno in giorno: oltre l’80% degli italiani fa auto-diagnosi su Google e uno su due ricusa la medicina tradizionale a favore dei consigli di ciarlatani.

Il Dottor Massimilano Beretta, oncologo presso il Cro di Aviano, in provincia di Pordenone, racconta la storia di una donna siciliana di soli 46 anni, morta di cancro al seno. Un anno fa, il Dottor Beretta riceve un’accorata e commovente e-mail da parte di questa signora, che gli raccontava di aver seguito i consigli di un naturopata.

 

Il sedicente medico le voleva curare un tumore maligno al seno con i fiori di Bach, metodo Hamer, senza mai consigliarle di sentire un parere medico più autorevole o di richiedere un consulto specialistico. La donna, raggiunto lo stadio terminale del cancro, si è finalmente resa conto dell’inutilità della terapia omeopatica e ha fatto un ultimo tentativo disperato, contattando lo specialista di Pordenone.
A quel punto, però, la malattia era progredita inesorabilmente e non è stato possibile fermarla.

Oggigiorno, come sostiene anche il Dottor Beretta, esistono ottime possibilità di rallentare o sconfiggere i tumori. È importante, però, agire tempestivamente. La chemioterapia, infatti, ha un eccellente margine di riuscita se iniziata nelle prime fasi della malattia, mentre risulta inutile se somministrata quando ormai il cancro ha raggiunto uno stadio terminale.

Nel caso specifico, aver perso tanti mesi di tempo potenzialmente utile, cercando di curare il tumore con i fiori di Bach, è stato fatale. Il cancro ha avuto tempo di crescere ed espandersi, portando la paziente alla morte e negandole la possibilità di tentare la strada della medicina classica. Ancora una volta, gli specialisti mettono in guardia i pazienti contro i cosiddetti guru delle cure dolci, alternative, new age o naturali. Così come ricordano che, nonostante internet sia un eccellente canale informativo, è sempre necessario confrontarsi col proprio medico quando si hanno problemi di salute.

 

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+