Champions League: Roma-Manchester City presentazione match e probabili formazioni

di Redazione
In Calcio
10 dicembre 2014
Commenti:

Match decisivo questa sera ai fini della sorte della Roma in Champions. Spareggio per gli ottavi contro un City, orfano di Tourè e del Kun Aguero, infortunatosi nell'ultimo incontro di Campionato.

 

La prima finale di questa stagione. E’ questa definizione che Rudy Garcia dà della partita di stasera all’Olimpico, che oppone la sua Roma al Manchester City di Pellegrini. Una partita da dentro o fuori, che può qualificare in seconda posizione alle spalle del Bayern, può rinviare all’Europa League, od addirittura escludere del tutto la formazione giallorossa, secondo gli intrecci con l’altra gara del girone, quella che oppone alla Allianz Arena il Bayern al CSKA di Mosca.

La Roma in caso di vittoria sarà matematicamente seconda, in virtù del miglior risultato negli scontri diretti con i Russi. Roma qualificata anche in caso di pareggio per 0 – 0 grazie all’1- 1 dell’andata a Manchester, ma solo in caso di pareggio o sconfitta del CSKA. In caso di pareggio con 1 – 1 0 2 – 2 o di sconfitta, la Roma è eliminata: ma potrebbe restare al terzo posto e quindi approdare in Europa League. Il Manchester City, che si è rimesso in corsa per la qualificazione grazie alla vittoria del turno precedente contro il Bayern, sarà seguito anche da circa 1.500 tifosi che troveranno spazio sulle tribune dell’Olimpico. Pellegrini deve fare a meno di Yaya Tourè, squalificato, ed ha perso anche Aguero per un infortunio nell’ultima di campionato. Il tecnico argentino pare intenzionato a schierare di punta Dzeko, con a supporto un tridente che vede l’ex viola Jovetic al centro, e Nasri e Milner ai suoi fianchi. A centrocampo, Lampard e Fernando, con la linea difensiva davanti ad Hart formata da Zabaleta, De Michelis, Kompany, recuperato proprio alla vigilia, Clichy. In panchina, pronti a subentrare a gara in corso secondo le esigenze del momento, giocatori del calibro di Sgna, Navas e Silva.
Contro una formazione che fa del palleggio uno dei suoi punti di forza, il tecnico francese sembra orientato a schierare  una mediana composta da Keita, Nainngolan e De Rossi, con Pjanic, ed anche Strootman che non ha ancora il ritmo per una partita del genere, in panchina. In attacco il ritrovato Ljiaic, insieme Gervinho, opereranno ai fianchi di Totti, mentre nella linea difensiva Holebas dovrebbe aver vinto il ballottaggio sulla sinistra con Cole, e l’ex Maicon partire titolare sulla destra. Al centro la coppia collaudata formata da Manolas e Yanga-Mbiwa davanti a De Sanctis. Possibili alternative dell’ultimora potrebbero essere rappresentate da Florenzi in attacco al posto del Serbo, ed Astori in difesa, con l’esclusione di Yanga-Mbiwa, non poco in difficoltà, nell’ultimo match di Campion ato, a contenere uno straripante Zaza.

 

Una gara nella gara sarà anche quella che oppone Francesco Totti a Frank Lampard. Il 38enne capitano giallorosso, che nella partita di andata andò in rete diventando il più anziano calciatore a segnare un goal nella Champions League, ed il 36enne londinese ex Chelsea, sono due delle bandiere del calcio di una volta, ed anche stasera saranno sicuramente tra i maggiori protagonisti, non solo per il loro apporto al gioco di squadra, ma soprattutto per il loro carisma. E nessuno vorrebbe vederli eliminati da questa competizione.
Per la Roma la qualificazione agli ottavi, oltre che per il prestigio, sarebbe importante anche per i soldi che porterebbe in cassa, circa 12 milioni al minimo. Garcia si è detto convinto del passaggio del turno, e cercherà di farlo puntando decisamente ad una vittoria, anche per poter escludere pericoli nella parte finale del match. Per questo secondo il tecnico francese sarà molto importante la prestazione di Gervinho, che non affronterà il suo connazionale Tourè a causa delle squalifica.
Guardando alle statistiche si nota che la formazione giallorossa ha ottenuto 5 successi nelle ultime 7 gare disputate sul terreno dell’Olimpico contro squadre inglesi, mentre da parte sua il Manchester City sinora non è mai riuscito a vincere in nessun stadio italiano, con 2 pareggi e due sconfitte, serie che la Roma vuole a tutti i costi prolungare.

 

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+