Los Angeles, una telefonata scatena la psicosi da attentato: è allerta sulle linee metropolitane cittadine

di Redazione
In Cronaca
6 dicembre 2016
Commenti:

Una telefonata anonima ha messo in allarme l'intera città di Los Angeles: un uomo avrebbe minacciato di compiere un attentato sulla linea rossa della metropolitana.

 

LA MINACCIA SU LOS ANGELES – È bastata una telefonata anonima fatta su una linea di sicurezza dedicata alle emergenze per far tornate la psicosi da attentato negli Stati Uniti. Da alcune ore, infatti, le forze dell’ordine di Los Angeles sono in allerta a causa del rischio attentati, a seguito del proclama di un uomo che aveva preannunciato, per la giornata di martedì, un’azione clamorosa sulla linea rossa della metropolitana del centro californiano. In particolare, nel mirino del presunto terrorista ci sarebbe la stazione di Universal City, ovvero quella che si trova proprio nei pressi del parco di divertimenti degli Universal Studios.

Il nucleo anti-terrorismo locale è stato immediatamente attivato e sono state inoltre rafforzate le già stringenti misure di sicurezza nella metro. Secondo quanto affermato da Charlie Beck, capo della LAPD (Los Angeles Police Department), “la minaccia è specifica e molto circostanziata” ma, al momento, non è ritenuta molto credibile.

 

LE RASSICURAZIONI DEL PRIMO CITTADINO – A cercare di riportare la calma in città, invitando i suoi concittadini a servirsi comunque della metropolitana nel corso della giornata, è stato lo stesso sindaco, Eric Garcetti che, tramite un tweet e uno stringato comunicato, ha mandato un messaggio rassicurante. Per dare un segnale all’intera comunità, infatti, il primo cittadino di Los Angeles ha annunciato che prenderà lui stesso la metro sulla linea rossa nell’ora di punta. “Consiglio a tutti di condurre una giornata normale” ha aggiunto Garcetti, spiegando anche che, nonostante le ricerche da parte del nucleo anti-terrorismo dell’FBI, non è stato ancora rinvenuto nessun potenziale ordigno nella stazione incriminata.

Stando a quanto si apprende, le perquisizioni di individui sospetti e il monitoraggio di tutto quanto accade nella metro sono ancora in corso, senza tuttavia stravolgere la routine di centinaia di migliaia di passeggeri; lo stesso Beck ha ribadito che le misure straordinarie prese nel corso di questa anomala giornata non devono impressionare la gente dal momento che sono frutto solo di “un eccesso di prudenza da parte della polizia”.

los-angeles-una-telefonata-scatena-la-psicosi-da-attentato-e-allerta-sulle-linee-metropolitane-cittadine

 

 

 

Commenta la notizia, cosa ne pensi?

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+