Roland Garros: Fognini ancora ko, fuori anche Lorenzi e Giorgi. Bene la Pennetta, sul velluto Federer e Sharapova

di Redazione
In Sport
28 maggio 2015
Commenti:

Continua il periodo no per Fognini, eliminato al secondo turno a parigi, in tristecompagnia di Lorenzi e Giorgi. Gioie solo dalla Pennetta, attesa da un terzo turno impegnativo. Avanti i big, ad eccezione della rumena Halep, eliminata dalla croata Lucic-Baroni.

 

Luci ed ombre per la pattuglia azzurra del tennis impegnata negli internazionali di Francia al Roland Garros. Nella giornata in cui uno dei favoriti, Federer, batte Granollers ed esce di gara la Halep, Fognini e Lorenzi in campo maschile e la Giorgi in campo femminile, sono costretti a lasciare il torneo, mentre prosegue al marcia di Flavia Pennetta, travolgente nel suo match contro la Rybarikova.

Il secondo turno è stato dunque amaro per Fabio Fognini, che si è dovuto arrendere ad un francese, Benoit Paire, che occupa attualmente la posizione n° 71 nella classifica ATP. Il beniamino di casa si è imposto all’Azzurro, testa di serie n° 28 del tabellone, in tre set, che sono durati 1 ora e 40 minuti. Il punteggio finale a favore del tennista transalpino è stato di 6-1 6-3 7-5. Uno dei motivi principali dell’incontro sono state le condizioni fisiche del tennista ligure, precarie sin dall’inizio, così che Fognini solo nel terzo set è stato in partita e sul 5 – 4 in suo favore poteva rimettersi in gioco, avendo a disposizione la battuta. Il game è stato, invece, vinto dall’idolo di casa che poi ha sprintato chiudendo per 7 – 5. Anche Paolo Lorenzi ha sprecato l’occasione per passare il turno; il suo match era stato interrotto a causa dell’oscurità nella serata di martedì, quando il punteggio era di due set pari dopo che il tennista toscano aveva vinto i primi due. Alla ripresa delle ostilità, il lussemburghese Gilles Muller ha messo a segno subito un break a suo favore. Lorenzi ha fatto altrettanto, salvo poi cedere di nuovo la battuta e chiudere sotto per 6 – 4. Già nel corso della terza frazione Lorenzi si era portato avanti di un break, ma non aveva saputo conservarlo. Punteggio finale a favore del lussemburghese 4-6 4-6 7-6 7-6 6-4 in un match della durata di 4 ore e 2 minuti.

 

Per quanto riguarda i big, in campo maschile era impegnato lo svizzero Roger Federer, che ha conquistato il passaggio del turno in tre set contro Granollers. Lo Spagnolo ha messo in difficoltà la testa di serie n° 2 del Roland Garros solo nel corso della seconda frazione che si è conclusa al tiebreak, mentre la prima e la terza sono state appannaggio dello Svizzero per 6-2, 6-3, con una durata complessiva del match che ha sfiorato le due ore. Per King Roger ora il tabellone prevede una sfida di tutto riposo, almeno sulla carta, con il vincente del match tra il cipriota Baghdatis, ed il bosniaco Dzmhur, rispettivamente n° 58 e n° 87 della classifica ATP. Pur cedendo un set, si è qualificato anche l’altro svizzero, Wawrinka, che ha battuto il serbo Lajovic. Anche la testa di serie n° 12, Gilles Simon, ha passato agevolmente il turno, imponendosi in tre set, solo il primo combattuto, contro lo slovacco Klizan; punteggio 7-5, 6-2, 6-3.

Passando al tabellone femminile, in campo italiano una vittoria ed una sconfitta. Il successo è quello di Flavia Pennetta contro una tennista slovacca, Magdalena Rybarikova, che ha tenuto il campo solo per 51 minuti, al termine dei quali il tabellone indicava il 6-2, 6-0 a favore della tennista brindisina, che ora nel terzo turno avrà di fronte un’avversaria sicuramente di altro livello, come la testa di serie n° 8, la tennista spagnola Suarez Navarro. Si ferma invece Camila Giorgi, a cui il tabellone aveva messo di fronte Garbine Muguruza, una 21enne spagnola, che nella classifica della WTA occupa la posizione numero 37. Il risultato finale dice 6-1, 6-4, a favore della spagnola, che anche nella scorsa edizione si comportò molto bene sulla terra rossa del Roland Garros, raggiungendo i quarti di finale dopo aver battuto Serena Williams. Sempre in campo femminile c’è stato l’esordio del doppio italiano con la Vinci e la Knapp, esordio positivo, visto che le due Azzurre si sono imposte per 6-4, 6-3 sulla coppia formata da due francesi, Lim e Thorpe. Le due nostre atlete rappresentano la testa di serie n° 14.
Sempre per quanto riguarda le donne, sorpresa nell’incontro tra la rumena Halep, che lo scorso anno fu protagonista della finale, e che invece è stata fermata da un tennista croata, Mirjana Lucic-Baroni, che si è imposta in due set con il punteggio di 7-5, 6-1. L’esclusione della testa di serie n° 3 è la seconda sorpresa del singolare femminile, dopo l’eliminazione della Bouchard, numero 6 della classifica WTA, che lo scorso anno era stata capace di raggiungere la semifinale a Parigi.
Nessun problema invece per quanto riguarda il cammino di Maria Sharapova. La tennista russa era opposta ad una connazionale, la Diatchenko, ed il risultato in suo favore è stato netto: 6-3 6-1.

 

 

 

Commenta la notizia, cosa ne pensi?

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+