Coppa Italia, rimonta inutile: il Napoli batte 3-2 la Juventus, ma sono i bianconeri ad approdare in finale

di Redazione
In Calcio
6 aprile 2017
Commenti:

La Juventus perde 3-2 col Napoli nella semifinale di ritorno di Coppa Italia allo stadio San Paolo, ma si qualifica comunque in virtù del 3-1 maturato nella gara di andata: a risultare decisivo è proprio l'ex di turno, Gonzalo Higuain, il quale rende vana la rimonta finale dei partenopei.

 

LA VENDETTA DELL’EX – Come nel match di campionato disputato al San Paolo proprio pochi giorni fa, anche nella semifinale di Tim Cup il protagonista più atteso era l’attaccante della Juventus, Gonzalo Higuain: per lui i fischi del pubblico napoletano che ne hanno accompagnato l’intera prestazione, ma anche due splendide reti (al 32′ del primo tempo e al 14′ del secondo) che, di fatto, hanno messo il sigillo sulla qualificazione all’atto finale della Coppa, dove i bianconeri troveranno la Lazio di Simone Inzaghi.

A poco, dunque, è valsa la mini-rimonta di un Napoli apparso più in ambasce rispetto alle precedenti uscite e andato due volte in svantaggio: in virtù della sconfitta rimediata all’andata allo Juventus Stadium, il 3-2 finale sa di beffa per la truppa di Sarri che, pur riuscendo a battere i Campioni d’Italia almeno una volta quest’anno, non completa il clamoroso comeback per passare il turno.

 

RIMONTA TARDIVA – I due allenatori hanno scelto di giocarsi il match attuando un blando turnover (Pjanic e Buffon da una parte, Mertens e Albiol dall’altra), dando così vita ad un incontro che, nella prima frazione, ha visto i padroni di casa cercare subito il gol che potesse riaprire il discorso-qualificazione e gli ospiti controllare comunque agevolmente. Il lampo di Higuain ha poi aperto le danze a metà primo tempo, mentre Hamsik replicava con la rete della speranza all’8′ della ripresa, prima che ancora il Pipita punisse la svagata retroguardia partenopea.

Sull’1-2, a qualificazione oramai compromessa, è arrivata la tardiva reazione napoletana col neo-entrato Mertens (16′) e Insigne (22′) a ribaltare il risultato: troppo poco per impensierire i ragazzi di Allegri che avrebbero dovuto compiere un vero e proprio harakiri (5-2) per non approdare alla terza finale consecutiva della manifestazione.

coppa-italia-rimonta-inutile-il-napoli-batte-3-2-la-juventus-ma-sono-i-bianconeri-ad-approdare-in-finale

 

 

 

Commenta la notizia, cosa ne pensi?

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+