L’Italia vince 3-0 in amichevole contro l’Uruguay e sale nel ranking

di Redazione
In Calcio
8 giugno 2017
Commenti:

La Nazionale del CT Ventura funziona. Tre gol all'Uruguay in attesa dell'importantissima sfida con il Liechtenstein domenica a Udine. Match valido per la qualificazione a Russia 2018.

 

Vince e convince, come si dice in questi casi. Un’Italia tonica e motivata ha battuto 3-0 l’Uruguay senza mai soffrire. La partita si è messa subito bene grazie all’autorete di Gimenez (7’ p.t.), poi nel finale i due gol azzurri: Eder (83′) e De Rossi su rigore (92’). L’unica nota stonata l’infortunio di Marchisio (sostituito da Montolivo). Lo juventino non dovrebbe esserci domenica a Udine nel match contro il Liechtenstein valido per le qualificazioni a Russia 2018. Una partita da non fallire per restare attaccati alla Spagna.

All’Allianz Riviera di Nizza il CT Ventura schiera quello che dovrebbe essere il suo marchio di fabbrica: il 4-2-4 con Donnarumma in porta, in attacco gli amici Belotti-Immobile e Insigne e Candreva sulle ali. Un lancio lungo del napoletano Insigne, tra i migliori, propizia la rete dell’1-0: Gimenez anticipa maldestramente Belotti spedendo il pallone nella propria porta. Il vantaggio non appaga gli azzurri che, vogliosi di far bene, continuano a spingere a fronte di un Uruguay spuntato perché privo della stelle Cavani, Suarez e Godin. Due buone chance per Insigne e Immobile, ma la prima frazione di gioco si chiude sull’1-0 e con l’infortunio muscolare di Marchisio (18′ p.t.).

 

Nella ripresa Ventura prova Eder per Belotti e testa anche Bernardeschi, El Shaarawy, Chiellini e Gabbiadini. Gli azzurri, tra una strigliata e l’altra del CT a bordo campo, si impegnano fino alla fine facendo passare a Muslera una serata tutt’altro che tranquilla. Dopo aver rischiato in un paio di occasioni, l’ex portiere della Lazio nulla può sulla correzione ravvicinata di testa di Eder e sul rigore di De Rossi concesso per il fallo in area del disastroso Gimenez su El Shaarawy.

Una serata che ha confermato le qualità dei punti fermi Candreva, De Rossi, Belotti e Immobile e della novità Spinazzola. Questo successo consente alla Nazionale italiana di migliorare il ranking in vista di un eventuale spareggio per i Mondiali 2018.

 

 

 

Commenta la notizia, cosa ne pensi?

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+