Regali non graditi? No problem, c’è Swappy, l’app gratuita per il baratto moderno

di Redazione
In Scienze e Tech
30 gennaio 2015
Commenti:

Tempi di crisi e l'arte del "riciclo dei regali non graditi" o di oggetti ormai inutili diventa una fondamentale arma di risparmio. Oggi ad aiutarci anche un' app gratuita nata a tale scopo.

 

Hai in casa un oggetto che non utilizzi più e lo vorresti scambiare con qualcos’altro? Da oggi ci pensa un’applicazione: si chiama Swappy, è gratuita e consente di scambiare ciò che non si usa più con qualche cosa che serve.

Con questa app è possibile scambiare di tutto: da regali natalizi poco graditi, a libri, passando per videogiochi, vestiti ed altro ancora. Capita a molti, dopo il Natale, di ritrovarsi doni di cui si sarebbe fatto volentieri a meno: con Swappy ci si può sbarazzare di questi regali in cambio di qualcosa di più utile. Chi ama leggere libri, può scambiare un libro letto con uno ancora da leggere, così come gli appassionati di videogiochi possono cedere i loro vecchi videogame in cambio di giochi più recenti.
Swappy sfrutta un principio molto semplice: molti, per non dire tutti, hanno in casa qualcosa che non viene più usato e almeno altrettante persone sono in cerca di qualcosa che ancora non hanno e vorrebbero avere. Questo sistema unisce il risparmio al rispetto per l’ambiente: gli scambi, infatti, avvengono in maniera totalmente gratuita e attraverso lo scambio si eviterà di gettare via oggetti che potrebbero ancora essere utili. Qualcuno, infatti, potrebbe essere interessato ad uno smartphone che non è l’ultimo modello, o ad uno strumento musicale di cui qualcun’altro si vuole disfare; e lo stesso ragionamento è valido per una grandissima varietà di oggetti, dagli accessori per moto e automobili agli orologi, agli oggetti per la casa e gli articoli sportivi: insomma, un vero e proprio bazar dello scambio.

 

Ma come funziona quest’applicazione? In modo davvero semplice: per prima cosa è necessario caricare una foto dell’oggetto che si intende scambiare allegando anche una descrizione; dopodiché bisogna assegnare all’oggetto un valore e definire un range per il prezzo; a questo punto si è pronti per “swappare“, ovvero per scambiare l’oggetto. Sarà l’applicazione stessa a mostrare una serie di oggetti il cui valore è uguale a quello che è stato caricato dall’utente ed è possibile mettere un “like” a quelli a cui si è interessati e rifiutare invece gli altri, che non incontrano il nostro gusto oppure non ci servono.
Se il proprietario dell’oggetto a cui è stato messo un like trova interessante un articolo caricato da noi, è possibile avviare dei contatti tramite messaggi privati e organizzare un incontro per portare a termine lo scambio in tempi rapidi. La funzione di Swappy è dunque quella di mettere in contatto le persone, consentendo poi di scegliere quelle con le quali interagire selezionando, tramite le impostazioni fornite dall’app stessa, la distanza che si preferisce.
Sarà così possibile effettuare scambi in tempi davvero veloci con persone che si trovano nelle vicinanze e sono quindi facili da raggiungere, a tutto vantaggio della comodità.

 

 

 

Commenta la notizia, cosa ne pensi?

 

  • Seguici su Facebook

  • Seguici su G+